Porta il tuo modo di lavorare da casa (e non solo) ad un livello successivo

Indice dei contenuti

Lavorare in modalità smart working è diventata la quotidianità, la nuova normalità per la maggioranza dei lavoratori. Immagino che in questi ormai quasi 2 anni ti sarai accorto anche tu di quanto possa essere facile trasformare tutti i vantaggi di lavorare fra le mura domestiche in potenziali svantaggi a discapito del tuo rendimento lavorativo e del tuo equilibrio vita lavoro.

Per evitare che questo possa accadere è necessario prestare attenzione a questi 3 aspetti:

Cambia mindset grazie alla routine del mattino

Hai mai notato come il modo in cui inizi la giornata possa incidere profondamente sulla tua felicità e sulla tua soddisfazione personale?

Per questo motivo, soprattutto se ti trovi a lavorare da casa, è utile avere una routine quotidiana, che ti accompagni dal momento in cui ti svegli a quello in cui inizi a lavorare. 

Questo atteggiamento aiuta il tuo cervello a predisporsi positivamente per la giornata che stai per affrontare. 

Individua una piccola azione che ti predisponga ad affrontare la giornata nel migliore dei modi, che ti dia la motivazione per alzarti con il sorriso e che potrai trasformare giorno dopo giorno in abitudine.

La RDM (Routine Del Mattino) è composta da una serie di attività che servono a favorire lo sviluppo personale e si basa sull’idea che farlo durante le prime ore del mattino, prima di scivolare in balia del tran tran quotidiano, favorisce il benessere, e in particolare:

  • ti rende più efficace;
  • ti aiuta a rimanere centrato;
  • ti aiuta a iniziare la giornata con una piccola vittoria;
  • favorisce la giusta motivazione e la tua soddisfazione;
  • aumenta la tua energia e il tuo potere creativo;
  • ti aiuta a dare il giusto valore alle priorità personali.

Una routine molto utile che puoi iniziare a seguire? Rifare il letto! Se ogni mattina rifai il tuo letto avrai svolto il primo compito della tua giornata e questo ti darà in pochi minuti un piccolo senso di orgoglio che ti incoraggerà a svolgere un altro compito e così via. 

Se non riesci a fare nel modo giusto le piccole cose, sarà difficile affrontare nel modo giusto quelle grandi. Parola di ammiraglio, nello specifico dell’ammiraglio William McRaven della marina americana, che sul concetto di rifare il letto la mattina ci ha scritto un libro.

Organizza il tuo spazio

Avere uno spazio di lavoro pulito e organizzato può incidere profondamente sulla tua capacità di restare concentrato e sulla probabilità di:

  • trovare subito ciò che ti serve;
  • evitare di sprecare tempo;
  • portare a termine i tuoi obiettivi con successo.

È importante iniziare a trattare il nostro spazio di lavoro, ma non solo, con rispetto.

Se ancora non lo fai impara a prenderti del tempo per eliminare tutto ciò che è superfluo, vai direttamente all’essenza di ciò che ti serve, perché funzionale alle tue attività, o perché ti piace e ti fa stare emotivamente bene. Tolto l’eccesso e recuperata la vera essenza dello spazio, guadagnerai in funzionalità, serenità e, perché no, anche in estetica.

Tieni a mente che non è solo uno spazio di lavoro: è il TUO spazio di lavoro, sia che si tratti della scrivania in ufficio o dell’angolo che ti sei ritagliato in casa. Deve essere certamente funzionale e organizzato, ma deve essere anche accogliente e darti sensazioni piacevoli. Dovresti entrare nel tuo ufficio o sederti alla tua scrivania in soggiorno e sentirti bene, concentrato e con l’energia al massimo per realizzare i tuoi progetti.

È provato che il disordine: 

  • aumenta lo stress;
  • ricuce l’attenzione; 
  • è stancante;
  • ci fa perdere un sacco di tempo;
  • ci fa lavorare male.

Per mantenere il tuo spazio in ordine giorno dopo giorno, impara anche a prenditi qualche minuto per fare decluttering quando hai finito di lavorare: butta gli appunti che non servono più, archivia le pratiche che hai utilizzato, togli di mezzo la tazzina dove hai bevuto il caffè e tutto ciò che non ha a che vedere con il lavoro che devi svolgere.

Soprattutto quando lavori da casa sarà come chiuderti la porta dell’ufficio alle spalle, anche se solo virtualmente.

Pianifica le azioni importanti per te

Tu vuoi essere Impegnato o Produttivo? Vuoi passare il tempo a “fare cose e vedere gente” o preferisci dedicare il tempo a tua disposizione ad attività che per te sono di valore?

Il tempo è democratico: ognuno di noi ne ha a disposizione nella stessa quantità.  Io, te e l’uomo più ricco e potente della terra avremo sempre e comunque giornate della stessa durata.

Eppure alcuni riescono a fare tante cose, a sentirsi appagati e sereni, mentre altri si sentono insoddisfatti e sempre con l’acqua alla gola.

Come spesso accade il motivo risiede nel fatto che alcuni di noi hanno adottato delle strategie e l’approccio mentale per gestire meglio il tempo a disposizione e poterlo dedicare non solo al lavoro ma anche a tutte quelle attività che ci regalano soddisfazione e rendono la nostra vita piena e migliore.

Forse è per questo che non amo molto l’espressione Time Management, ma preferisco parlare di Life Management.

La prima, usata quasi esclusivamente in ambito lavorativo e a mio avviso un po’ obsoleta, fa riferimento alla possibilità di gestire il tempo; la seconda più attuale indica invece la possibilità di gestire le attività importanti nella nostra vita mentre il tempo scorre.

Il punto di partenza fondamentale è proprio quello di individuare e mettere a fuoco le attività che per noi sono importanti.  E, nel caso non fossi stata abbastanza chiara, ricorda che le cose importanti non solo quelle legate alla vita professionale ma anche tutte le attività di carattere strategico capaci di migliorare la qualità della nostra vita, dalla pratica sportiva, controlli ed esami medici, corsi di formazione, momenti con la famiglia e gli amici, e anche tempo per riposare e dare spazio alle nostre passioni.

Una volta individuate quali sono le attività che per noi hanno valore è necessario, planner alla mano, pianificarle in modo organizzato e realistico per fare in modo di riuscire veramente a perseguirle.

Picture of Elena Dossi
Elena Dossi
Professional organizer. Ama l’organizzazione che semplifica la vita e crede nel decluttering come strumento di benessere per realizzare lo stile di vita che si desidera. Per lavoro aiuta le persone a migliorare la propria organizzazione personale e professionale. Il suo sito: Rinchiudetely.it.
Picture of Elena Dossi
Elena Dossi
Professional organizer. Ama l’organizzazione che semplifica la vita e crede nel decluttering come strumento di benessere per realizzare lo stile di vita che si desidera. Per lavoro aiuta le persone a migliorare la propria organizzazione personale e professionale. Il suo sito: Rinchiudetely.it.
Categorie
Scarica le nostre guide gratuite
Desk Sharing
Desk sharing significa letteralmente condivisione
della scrivania
.
Si tratta di un’organizzazione delle postazioni dell’ufficio non più basata sull’assegnazione delle singole scrivanie, bensì sulla loro condivisione.
Clean Desk Policy
Si tratta di una direttiva promossa dall’azienda che regola il modo in cui le persone devono lasciare la postazione di lavoro una volta concluse le attività e come devono gestire i documenti, i file e, in generale, i dati sensibili.